OtticaMacca.com

0932 98 57 30 | 345 4553750 info@otticamacca.com

Menu

In futuro, un collirio potrebbe curare la cataratta

Di In Occhio alla Salute Il 2 settembre 2015


Un semplice collirio potrebbe aiutarci a guarire dalla cataratta, evitando così l’intervento chirurgico.
La terapia, sperimentata sugli animali da un gruppo di ricercatori della Sichuan University di Chengdu (Cina), permetterebbe di curare il disturbo visivo senza ricorrere alla rimozione e alla sostituzione del cristallino.

Il collirio contiene al suo interno l’enzima lanosterolo sintasi, presente normalmente nell’occhio umano: esso produce il lanosterolo, che protegge il cristallino dallo sviluppo del disturbo visivo. Somministrato ad un gruppo di cani affetti da cataratta congenita (e privi, quindi, del gene che codifica l’enzima sopracitato), si è visto che l’esperimento aveva causato il venir meno dell’aggregazione proteica del cristallino, fenomeno responsabile della comparsa della cataratta. La capacità di vedere dei cani, di conseguenza, appariva sensibilmente migliorata.

Se altre ricerche dovessero confermare quanto scoperto, il collirio potrebbe essere messo in commercio nel giro di cinque anni e risparmiarci di passare sotto “i ferri”.


powered by Zero Comunicazione Integrata