OtticaMacca.com

0932 98 57 30 | 345 4553750 info@otticamacca.com

Menu

Lenti a contatto: usi e costumi

Di In Occhio alla Salute Il 15 dicembre 2015


Le lenti a contatto, usate in alternativa agli occhiali, possono essere scelte per svariati motivi: a scopo correttivo, cosmetico e terapeutico. O per un odio innato nei confronti di montature e asticelle, anche questa evenienza è possibile.

Fra quelle più comuni ad uso correttivo, ricordiamo le seguenti tipologie:
Lenti morbide. Fatte di materiale plastico morbido e flessibile, permettono il passaggio di ossigeno; sono tendenzialmente più facili da posizionare e più comode di quelle rigide gas-permeabili; prevalentemente usa e getta, ma anche mensili, a seconda delle indicazioni mediche.
Lenti rigide gas-permeabili. Sono più durevoli e resistenti e tendenzialmente offrono una visibilità più chiara e nitida; meno comode di quelle morbide, soprattutto all’inizio possono causare qualche problema di adattamento.

A scopo terapeutico, in oculistica, si è recentemente sviluppata l’ortocheratologia, una procedura che prevede l’inserimento notturno di lenti a contatto rigide gas-permeabili (RGP): grazie alla loro struttura, esercitano una leggera pressione sulla superficie della cornea e migliorano temporaneamente la capacità dell’occhio di mettere a fuoco gli oggetti. Al risveglio, vengono rimosse e la persona può generalmente trascorrere il giorno intero vedendo bene, senza bisogno di occhiali o lenti. Questa procedura è più indicata per la miopia, ma è usata anche per l’ipermetropia e l’astigmatismo. Bisogna ricordare, però, che la correzione della vista è solo temporanea: nel momento in cui si sospende la ortocheratologia, le cornee tornano alla loro curvatura originale e l’occhio inizia a vedere come prima del trattamento.

Infine, per uso cosmetico, le lenti vengono normalmente utilizzate per modificare il colore dell’iride. Sono generalmente di due tipi:
Lenti Opache. Coprono completamente il colore dell’iride per sostituirlo con quello della lente.
Lenti colorate intensificanti. Accentuano il colore naturale dell’iride, senza modificarlo del tutto.


powered by Zero Comunicazione Integrata