OtticaMacca.com

0932 98 57 30 | 345 4553750 info@otticamacca.com

Menu

Lo Strabismo di Venere

Di In Occhio alla Salute Il 20 gennaio 2016


L’espressione “strabismo di Venere” ha origine dal piccolo difetto che Botticelli ha regalato alla dea dell’amore e della fertilità nel suo dipinto La nascita di Venere: osservando da vicino il volto di Venere, infatti, notiamo che un occhio guarda più all’esterno dell’altro, a causa di una forma lieve di strabismo. Tale dicitura non fa parte della classica terminologia clinica, ma è ormai di uso comune e rende facilmente l’idea di una bellezza imperfetta ma, proprio per questo, unica nel suo genere.

Lo strabismo di Venere è causato, generalmente, da una disfunzione che interessa i muscoli oculari; oppure, può essere dovuto a una miopia ormai giunta allo stadio più avanzato o ad alcuni problemi cerebrali, come un’emorragia post traumatica. Nonostante il nome, interessa sia uomini che donne; spesso, anche i neonati. Tale difetto visivo, in questo caso, può essere anche solo momentaneo: a raggiunta maturazione cerebrale del bambino, l’allineamento oculare risulterà perfettamente normale.
Per curarlo, a seconda delle situazioni, lo specialista può decidere di utilizzare delle semplici lenti correttive o consigliare un intervento chirurgico: agendo direttamente sui muscoli, il disallineamento dei lobi oculari verrà eliminato.

Se poco accennato, comunque, lo strabismo di Venere può costituire un valore aggiunto per la bellezza del vostro sguardo, rendendolo speciale e diverso da tutti gli altri. In alcune culture, addirittura, questa particolarità viene considerata un dono degli dei.


powered by Zero Comunicazione Integrata