OtticaMacca.com

0932 98 57 30 | 345 4553750 info@otticamacca.com

Menu

Cellule staminali per occhi totalmente nuovi

Di In Occhio alla Salute Il 25 marzo 2016


Un gruppo di ricercatori dell’Università di Osaka, in un articolo pubblicato su “Nature”, ha reso nota la possibilità di ricreare i principali tipi di tessuto oculare utilizzando cellule staminali pluripotenti indotte umane. Soprattutto, la novità fondamentale è che lo sviluppo di tale tessuto avviene in modo da rispecchiare la naturale crescita embrionale dell’occhio.
Quest’organo è, infatti, formato da tessuti particolari e altamente differenti fra loro: alcuni tipi di cellule, come quelli che costituiscono la retina e la cornea, già in passato potevano essere riprodotte in laboratorio grazie a staminali pluripotenti, ma senza raggiungere l’effettiva complessità dello sviluppo dell’intero occhio.

Gli interventi fin ora praticati per contrastare l’opacizzazione della cornea, ad esempio, avevano sempre previsto il ricorso ad un donatore: ma, sebbene i trapianti corneali possiedano una percentuale di rigetto molto più bassa rispetto ad altri organi o tessuti dell’organismo, la cornea ridiventava spesso opaca a pochi anni di distanza dall’operazione. Oppure, nel caso di staminali prelevate dal paziente stesso (dal cosiddetto “limbus”, una zona al confine tra la cornea e la congiuntiva), il loro numero non era abbastanza alto per essere coltivato in provetta.

Visti i precedenti, lo studio condotto da Ryuhei Hayashi e colleghi ad Osaka rappresenta una vera e propria rivoluzione nella ricerca sulle staminali: le diverse linee cellulari dei tessuti dell’occhio (tra cui cornea, congiuntiva, cristallino, retina ed epitelio retinico pigmentato) potranno essere ricreate in laboratorio, seguendo lo sviluppo naturale dell’occhio.


powered by Zero Comunicazione Integrata